Login    |    it - en

Il concorso richiede la progettazione di una Scuola dell’Infanzia per bambini dai 3 ai 6 anni. L’area di progetto è situata in Milano, in via Ugo Betti.

Le proposte potranno prevedere un edificio caratterizzato in un corpo unico, oppure con una tipologia a padiglioni, mediante un’architettura che si ponga in relazione con il contesto fisico del luogo e che sia elemento di connessione tra il quartiere e i bambini.
Il progetto dovrà esprimere una forte relazione tra architettura e natura, tra interno ed esterno, quale elemento indispensabile dell’asilo, in grado di stabilire un rapporto organico tra i bambini, la natura e la città. In questo senso i concorrenti dovranno progettare anche lo spazio esterno del lotto, inteso come area didattica all’aperto, ponendo la natura, il paesaggio e l'ambiente quali elementi trainanti e
caratterizzanti dell’architettura proposta.

Per questo la proposta, che richiede anche la riflessione su un programma innovativo, si articola entro la dialettica fra spazi individuali e spazi collettivi. Come se la città entrasse a contaminare gli utenti “esterni” e questi, a loro volta, cedessero alla parte di città a alla comunità in cui vivono, aspetti della loro esperienza. Una scuola inclusiva ed aperta, capace di generare spazi accoglienti e pieni di vitalità, che al tempo stesso protegga ed accolga i bambini al suo interno e li metta in relazione con il mondo esterno, con il quartiere, con la città.

La riflessione concettuale deve indurre elaborazioni altamente innovative sia sul piano dell’articolazione spaziale delle diverse funzioni che su quello della sperimentazione di materiali e delle tecniche strettamente correlate ad una originale sensibilità ambientale. La sfida è quella di elaborare una proposta che sappia coniugare il rigore economico e costruttivo con i valori di sostenibilità economica e sociale.

Scarica il Bando

Termine ricevimento quesiti
29 aprile 2013 ore 12:00

Consegna modulo di iscrizione ed elaborati progettuali
3 giugno 2013 ore 12:00

Esito dei lavori della Giuria
24 giugno 2013

Mostra e premiazione dei progetti
2-5 ottobre 2013

 

I concorrenti dovranno caricare sul sito gli elaborati richiesti entro e non oltre il 3 giugno 2013 alle ore 12.00.

L'elaborato dovrà essere assolutamente anonimo in ogni sua parte, sia palese che occulta, e strettamente aderente alle specifiche tecniche operative di dettaglio relative al suo formato e alla sua dimensione.

La lingua ufficiale del concorso è l'italiano. Per gli stranieri, la lingua in alternativa all'italiano è l'inglese.